Number Ones
Cinque mesi dopo Michael Jackson rilasciò una compilation su CD e DVD dei suoi brani più famosi, Number Ones - per conto della Sony: il disco fu venduto in più di 7 milioni di copie. Sempre nel 2003, Bad, Off The Wall e Thriller entrarono nella lista dei 500 migliori album secondo Rolling Stone, rispettivamente ai numeri 202, 68 e 20.

Mentre Michael era a Las Vegas (Nevada) per girare il video per l'inedita "One More Chance", la polizia di Santa Barbara sequestrò il Neverland Ranch e spedì al cantante un mandato d'arresto per abusi sessuali su minori. Michael fu accusato di aver abusato di Gavin Arvizo, che apparve proprio all'inizio di quell'anno nel documentario Living with Michael Jackson.

L'8 febbraio 2004 Marlon Brando informò Jackson che le dichiarazioni di Jordy Chandler nel 1993 erano state pubblicate sul sito Internet The Smoking Gun mentre il cantante stava iniziando un'intervista con Ed Bradley nella trasmissione tv 60 minutes. In seguito a ciò Jackson lasciò subito lo studio e non continuò l'intervista. Il cantante partecipò anche ai funerali di Brando nel 2004, insieme a Sean Penn, Jack Nicholson e Warren Beatty.

Il rapper Eminem parodiò le accuse di Arvizo a Jackson nel video di "Just Lose It" - sempre nel 2004. Il clip provocò controversie e spinse lo stesso Jackson a criticarlo. Anche Steve Harvey e Stevie Wonder pronunciarono parole in riguardo a favore di Jackson.La guerra vera e propria tra Jackson e i suoi accusatori, tuttavia, iniziò a Santa Maria (California) nell'estate del 2005. Il 10 giugno Raymone Bain (la portavoce ufficiale di Jackson) fu licenziata. Il sito ufficiale del cantante (oggi dismesso) disse che "Jackson e il suo staff avevano posto fine al lavoro di Raymone Bain e di Davis, Bain and Associates". Bain negò la notizia e poi continuò a diffondere notizie non ufficiali sul cantante, benché quest'ultimo non l'avesse più contattata e pagata.


MJ dopo il proscioglimento
Tre giorni dopo, Jackson fu prosciolto da tutte e dieci le sue accuse. Poi la CNN riportò che uno dei giudici, Ray Hultman, credeva alla faccenda dei crimini a sfondo sessuale ma non aveva prove sufficienti. Nel settembre del 2005 Contact Music riportò che Ray Hultman aveva intrapreso azioni legali contro gli editori della sua esperienza al processo, sostenendo che alcune parti erano derivate dal plagio di un articolo di Vanity Fair. Hultman disse anche di essere stato "trattenuto" dal giudice Paul Rodriguez, e di essere stato dissuaso dall'assolvere Jackson. In seguito il cantante si spostò a Bahrein, dove acquistò un'abitazione. Lì Jackson compose canzoni nuove, tra cui il singolo di beneficenza "I Have This Dream", dedicato alle vittime dell'uragano Katrina. Ciara, Snoop Dogg, R. Kelly, Keyshia Cole, James Ingram, Jermaine Jackson, Shanice, il reverendo Shirley Caesar e gli O'Jays collaborarono con Michael alla canzone, che però non fu pubblicata. In quel periodo Raymone Bain disse che vi avrebbero dovuto partecipare anche Mary J. Blige, Missy Elliott, Jay-Z, James Brown e Lenny Kravitz.

Nel 2006 un uomo sostenne che Jackson lo aveva violentato, avvelenato con droga e alcool, e forzato a sottoporsi alla chirurgia plastica. Thomas Mesereau, l'avvocato che aveva difeso Jackson l'anno prima, rispose che "le accuse sono ridicole e si possono difendere con facilità".

Michael Jackson ha avuto problemi anche con i suoi numerosi imitatori: nei soli Stati Uniti attori come E'Casanova e Edward Moss lo hanno parodiato rispettivamente in Ritorno al futuro 2 e in Scary Movie 3. Moss interpretò Jackson anche in un finto tribunale, sul canale tv E!. Altri intendono invece mantenerne intatta l'immagine: per esempio, Joby Rogers ha messo da parte alcune sue imitazioni diffamatorie in situazioni negative. Secondo il suo sito Internet, Rogers continua a mostrare un Jackson anni '80 in un suo stage, The Awesome 80's Prom di Ken Davenport, tra New York, Chicago, Minneapolis e Baltimora (qui è imitato anche dall'attore Matt Macis).


Visionary - The Video Singles
Nel febbraio del 2006 uscì Visionary - The Video Singles, contenente 20 dei suoi singoli più noti. I 20 singoli vennero ripubblicati, ogni settimana uscivano 2 singoli, malgrado fossero passati molti anni dal rilascio ufficiale ebbero un ottimo successo facendo il record del Maggior numero di singoli nella top del Regno Unito (dato ufficializzato dal Guinnes dei primati) con 19 singoli nella Top 40.Poco dopo una corte riconobbe i diritti genitoriali di Debbie Rowe, sui due figli nati da lei e da Jackson. Il giudice Steven M. Lachs già nel 2004 aveva ammesso il fallimento di una sua indagine sull’opinione dei due ragazzi. L’avvocato del cantante, Thomas Mesereau, non lo rappresentò in appello.

Il 9 marzo 2006 i rappresentanti del governo californiano ordinarono la chiusura di Neverland Ranch, e a Michael chiesero 69.000 dollari per risarcire i suoi ex dipendenti (1.000 dollari ciascuno). La pena per eventuale ritardo del pagamento sarebbe ammontata a 100.000 dollari extra. Trenta ex dipendenti di Neverland citarono anche in tribunale Jackson per 306.000 dollari di stipendi mai pagati. Sette giorni dopo fu annunciato che Michael aveva chiuso Neverland e licenziato alcuni suoi dipendenti.

Il 14 aprile 2006, il cantante strinse un accordo con la Sony e la Fortress Investments. Secondo il patto, la Sony e Jackson avrebbero condiviso una partecipazione paritetica nella Sony/ATV Music Publishing, ed avrebbero rappresentato rispettivamente il 75 e il 25 per cento a dei diritti del catalogo Sony/ATV. Il 18 aprile Michael Jackson ha firmato un contratto con Guy Holmes, a.d. della britannica Two Seas Records. Il 27 maggio dello stesso anno, Jackson ha vinto un “Legend Award” agli MTV Awards di Tokyo. In seguito è apparso a SMAPxSMAP. Un mese dopo (27 giugno), Jackson ha annunciato la fondazione della Michael Jackson Company, Inc. (casa di produzione che ha sostituito la MJJ Productions), di cui la portavoce Raymone Bain sarà direttore generale.Marc Schaffel, ex collaboratore di Jackson, gli ha in seguito chiesto alcuni milioni di dollari per alcune sue produzioni messe da parte. Tali procedimenti hanno anche rivelato progetti falliti di Jackson e Marlon Brando, tra cui un'intervista all’attore a Tahiti. Il 14 luglio 2006 la giuria ha risarcito Marc Schaffel con 900.000 dollari, anziché con 6 milioni chiesti al cantante. Jackson è stato ripagato invece con 200.000 dollari. Il processo ha inoltre rivelato che Schaffel era stato licenziato dopo che il cantante aveva saputo del suo passato nella pornografia gay. Il 31 luglio dello stesso anno un giudice federale ha chiesto a Jackson di pagare una multa di 48 milioni di dollari per non aver rispettato alcune clausole contrattuali. Il processo è stato sostenuto in settembre.Il 23 settembre Michael Jackson ha sciolto la sua collaborazione con la casa discografica Two Seas, sospendendo così la pubblicazione del suo singolo benefico per l'uragano Katrina, "From the bottom of my heart".

World Music Awards 2006
Il 15 novembre 2006 Jackson si esibì ai World Music Awards, a Londra (Gran Bretagna). Lì ricevette il Diamond Award ("Premio di Diamante"): premio che onora gli artisti riusciti a vendere più di 100 milioni di copie con i propri album, ed eseguì una parte della canzone "We Are The World", accompagnato da un coro di ragazzi. Inoltre fu premiato da un rappresentante del Guinness Dei Primati, per festeggiare la vendita delle 104 milioni di copie dell'album Thriller (1982). Ci fu chi rimase deluso da questa sua performance in quanto si era sparsa la voce che egli avrebbe eseguito la celebre "Thriller", mentre il programma prevedeva fin dall'inizio che tale canzone fosse cantata da Chris Brown, come tributo. "Mettiamo le cose in chiaro. Michael veniva a ritirare un premio, non ad esibirsi. Non ha un album pronto." ha detto Melissa Corken, fondatrice dei WMA, parlando a MTV UK News. Sembra che, per non deludere il publico che ormai si aspettava un'esibizione della popstar (erano venuti circa in diecimila solo per lui), sia stata programmata una performance di "We Are The World" per intero da parte di Michael, accompagnato dagli altri vincitori della serata. Per alcuni contrattempi, però (sembra che Jackson sia stato bloccato nei backstage da un gruppo di ammiratori), questo non fu possibile.

In seguito il cantante rilasciò alcune dichiarazioni, affermando che in effetti molte cose andarono storte: una "persona famosa di una società di alberghi" litigò con Beyoncé Knowles, incaricata di premiare Jackson, perché fosse lei a farlo. Sembra che questa persona avesse creato non poco scompiglio, ritardando l'uscita dell'ospite d'onore sul palco. Jackson si definì inoltre scontento dell'alto prezzo dei biglietti (inizialmente lui chiese biglietti gratuiti). Per di più, sembra che alcuni dei biglietti gratis vinti al concorso indetto da MTV andarono persi, e che per questo ad alcuni fans fu impedito l'accesso.

Michael fu  seguito durante tutta la sua permanenza a Londra dalle telecamere di "Hollywood Access", che girò un documentario sul suo ritorno, in cui viene mostrato il suo incontro con Roberto Cavalli, che curò il look del cantante per la serata, ed il meeting alla sede del Guinness dei primati, dove gli furono attribuiti ben sette record mondiali in aggiunta a quelli già ricevuti negli anni passati:

- Intrattenitore di maggior successo di tutti i tempi, per aver guadagnato 125 milioni di dollari solo nel 1989, esclusivamente dalla vendita di singoli ed album;

- Primo intrattenitore ad aver venduto ufficialmente più di 100 milioni di album al di fuori degli USA;

- Album più venduto di tutti i tempi (Thriller, del 1982), che ha venduto oltre 104 milioni di copie (ora 110);

- Primo artista al mondo ad entrare direttamente al primo posto delle classifiche singoli americane ("You Are Not Alone");

- Artista più giovane arrivato al top delle classifiche americane (11 anni);

- Miglior video musicale di tutti i tempi ("Thriller");

- Record di permanenza in vetta alle classifiche americane (37 settimane di seguito, per Thriller).



Thriller 25
In occasione del 25° anniversario dell'uscita dell'album che lo ha reso celebre in tutto il mondo, lunedì 11 febbraio 2008 fu rilasciato un cofanetto speciale che ripercorre l'intero album arricchito da materiale inedito. Il cofanetto è uscito in tre versioni speciali composte da un CD e un DVD. Il CD contiene le classiche tracce audio della release originale con in aggiunta un brano inedito ("For All Time") più cinque remixes: "The Girl is Mine 2008" con Will.i.am, "P.Y.T. (Pretty Young Thing) 2008" con Will.i.am, "Wanna be Startin' Something 2008" con Akon, "Beat it 2008" con Fergie dei Black Eyed Peas, "Billie Jean 2008" Kanye West mix. Nel DVD sono contenuti i video di Billie Jean, Beat it, Thriller e l'esibizione di Michael al "Motown 25: Yesterday, Today and Forever". La riedizione ha venduto in tutto il mondo oltre 4.000.000 di copie.


King Of Pop
Il 29 agosto 2008, il giorno del 50° compleanno di Michael Jackson, uscì in Australia, Gran Bretagna, Ungheria, Nuova Zelanda, Austria, Olanda, Filippine, Giappone, Belgio, Germania e anche in Italia una nuova raccolta dal titolo King Of Pop. Si tratta di un'antologia in cui, a differenza delle precedenti, sono stati i fans a decidere le tracce da inserire che formeranno quindi la track list del disco; in Australia l'album è stato pubblicato in 2 versioni: la prima è un edizione limitata contenente un libro che ripercorre tutta la carriera di Jackson, mentre la seconda è allegata ad un poster. Nella raccolta si possono selezionare anche canzoni dei Jackson 5 e The Jacksons, inoltre anche le tracce remixate contenute in Thriller 25 (l'edizione celebrativa per i 25 anni dell'album Thriller) e le tracce inedite contenute nel boxset Michael Jackson: The Ultimate Collection pubblicato nel 2004. L'album non fu pubblicato negli Stati Uniti.

Michael Jackson stava lavorando in studio al nuovo album. Il progetto è stato registrato in Irlanda e Las Vegas, dove Jackson ha lavorato con Chris Brown, Will.I.Am dei Black Eyed Peas, Rodney Jerkins, Teddy Riley e molti altri. Will.i.am descrisse il futuro album come un Off the Wall per la generazione di oggi: nel Progetto ci sono tracce che egli descrive come "canzoni pop perfette". L'album doveva essere rilasciato alla fine del 2007, tuttavia il 17 di settembre del 2007 Will.I.Am ha confermò in un'intervista al sito web INTERIA.PL che ciò sarebbe avvenuto nel 2008 e che non sarebbe stato l'album ritorno di Jackson, perché "Michael non è mai finito" e "perché la sua musica è suonata in tutto il mondo, in ogni club".

Il 22 settembre 2007 Jackson era al Clinton Recording Studio di New York per lavorare a nuove tracce con Will.i.am. Nel luglio 2008 iniziò a circolare su internet la canzone "Hold My Hand", ossia un brano che sarebbe stato inserito nel prossimo album di Akon che vede lui e Jackson duettare. Di questa canzone era già stato rilasciato un sample con il solo Akon protagonista. Quest'ultimo non prese molto bene la diffusione non ufficiale del suo nuovo brano, soprattutto perchè il duetto con Jackson cominciò a circolare abusivamente anche nelle radio e soprattutto perchè il suo album non era ancora stato pubblicato. In linea di massima la canzone ricevette comunque consensi positivi, regalando al mondo musicale una voce di Jackson straordinariamente ferma e cristallina. Nel 2008 gli album Off the Wall e Thriller sono stati inclusi nella Grammy Hall of Fame Awards.


Conferenza stampa "This Is It"
Il 5 Marzo 2009, Michael Jackson tenne una conferenza stampa all'arena 02 di Londra (alla quale erano presenti oltre 2000 fan), in cui annunciò una serie di 10 shows all'arena 02 il prossimo Luglio. Michael  inoltre affermò che sarebbero stati gli ultimi concerti, non facendo però intendere bene se gli ultimi nella città di Londra oppure della carriera. Oltre a ciò, Jackson non disse altro se non "ci vediamo a luglio". Ancor prima che iniziasse la prevendita dei biglietti, si è stimato che il numero di utenti registrati sul sito ufficiale del cantante per cercare di avere un biglietto sia stato di 1.5 milioni di persone, cosicchè Jackson decise di prolungare il tour portandolo a 50 date. Jackson riuscì in poche ore a fare "sold out" per tutte le 50 date vendendo più di un milione di biglietti, stabilendo così il record di vendita di biglietti più veloce della storia!


Il 25 giugno 2009 mentre si trovava nella sua casa a Los Angeles, Michael Jackson ebbe un malore. Soccorso  con troppo ritardo dal suo staff,  venne trasportato in ospedale, dove morì a causa di un arresto cardiaco indotto da un'intossicazione acuta di Propofol, un potente anestetico usato da Jackson per combattere l'insonnia, a pochi giorni dalle ultime prove del concerto che si sarebbe dovuto tenere a Londra nel luglio 2009. Le circostanze della sua morte, inizialmente poco chiare, e la sua notorietà scatenarono una ridda di ipotesi sulle cause del decesso, con conseguenti autopsie ripetute. Le esequie furono quindi rese possibili soltanto il 7 luglio 2009; dopo una cerimonia funebre in forma privata al Forest Lawn di Los Angeles, il cimitero delle star, l'ultimo tributo pubblico alla sua memoria venne reso allo Staples Center di Los Angeles, con alcune tra le sue più famose canzoni riprese dagli artisti presenti, di fronte a 20mila spettatori, più quelli in collegamento televisivo e web (un miliardo secondo le stime).

14 commenti:

  1. ti amo michael I LOVE YOU!!!! non dovevi morire ci hai lasciati soli!!!! ma giuro che quando morirò verrrò in paradiso e ti incontrerò ad ogni costo!!! è una promessa.....tvttttttttttttttttttttttb

    RispondiElimina
  2. Doveva ancora completare tante grandi cose .... non doveva finire qui!
    Quanto dolore c'è intorno a noi...
    Tanto ci hai dato, ma tanto vuoto hai lasciato!
    Mary 1968

    RispondiElimina
  3. È stata la lettura più interessante su Michael che io abbia mai letto...
    e anke piuttosto lunghetta!

    Michael rimarrà x sempre nei nostri cuori!

    RispondiElimina
  4. E' scritta bene, chiara senza doppisensi ed è pura verità ! Questo era e questo sarebbe stato!!!Hai dato così tanto Michael a tutti noi, che GRAZIE non basterà mai....nemmeno fra 100 anni....

    RispondiElimina
  5. il mondo ha perso una parte fondamentale della sua essenza, perdendo Michael ha perso la sua umanità .. questo mondo ha superato il punto di non ritorno .. chi è causa del suo male pianga se stesso .. un giorno Michael saremo insieme ... mary70'

    RispondiElimina
  6. anche se ora non sei tra di noi michael,noi sentiamo il tuo spirito che non è mai morto....ti amiamo e resterai tra di noi...per sempre...il nostro cuore batte per te....ti adorooooo......
    tu qui per sempre...!!!!
    this is it!!!!!
    w m.j.

    RispondiElimina
  7. Io penso k tutto quello k ha fatto nn l'abbiamo fatto altre persone ... Lui era una persone stupenda ... Amava i bambini , amava tutti .... Era una persone molto speciale e penso k quelli k l'hanno conosciuto x per me si devono ritenere persone molto fortunate a incontrare la + magica stella del POP ... Io dico sl una cosa .... X me nn è morto !!! La sua anima ancora gira intorno a noi , i suoi fans , anke se è in cielo ...... NOI TI AMIAMO MICHAEL JACKSON ... NON TI LASCIEREMO MAI ... TU SARAI SMO NEI NOSTRI CUORI ... E TI PROMETTO K SARAI AL SICURO CN NOI .... NOI TI AMIAMO TRPPP !!! I LOVE MICHAELLL !!! <3

    RispondiElimina
  8. Complimenti, la miglior biografia di sempre. Questo blog non finisce mai di sorprendermi, veramente ben fatto in ogni suo aspetto. Grazie Giovanni

    RispondiElimina
  9. michael jackson rsta e resterà sempre the king of pop!

    RispondiElimina
  10. non e morto sn sicura me lo sento dentro non è ancora finita

    RispondiElimina
  11. Tu non sei solo
    Io sono qui con te
    Anche se tu sei lontano
    Sei sempre nel mio cuore.
    Dedicato a Michael.

    RispondiElimina
  12. I love you Michael! R.I.P.

    RispondiElimina
  13. Io non riesco a crederci...sei UNICO Michael! Ti amo. <3

    RispondiElimina
  14. Una persona fantastica e unica,in due parole..sia come artista che come persona. Ha cambiato il mondo,per me! Ti vogliamo bene Re del Pop,non ti dimenticheremo mai! Sei immortale<3

    RispondiElimina

Sono ammesse critiche sia al sito che al personaggio, a patto che non siano offensive. In caso contrario, qualsiasi commento ritenuto non idoneo sara' eliminato senza essere pubblicato.

N.B: i commenti vengono pubblicati SOLO dopo essere stati prima approvati dall'amministratore.