Robson smentito da sua madre: «MAI DA SOLO CON MIKE FINO AL 1993»




Notizia clamorosa dal sito Mirror Celebrity News che, intervistando in esclusiva il giornalista britannico Mike Smallcombe, ha fatto una scoperta importantissima: la storia raccontata da Wade Robson in "Leaving Neverland" è in totale contraddizione con una deposizione giurata rilasciata da sua madre Joy nel 1993, durante il caso Chandler.

Nel documentario diretto da Dan Reed, infatti, Robson afferma di essere stato abusato per la prima volta nel Gennaio del 1990, quando la sua famiglia partì per il Grand Canyon lasciandolo da solo con Michael Jackson.
Eppure, nella sua deposizione giurata, Joy Robson non solo dichiarò che a quel viaggio nel Grand Canyon prese parte pure il figlio Wade, ma che quest'ultimo non fosse mai rimasto da solo con Jackson prima del 1993.
Parole confermate dallo stesso Wade Robson nella sua testimonianza del 2005, durante la quale affermò di essere rimasto per la prima volta a Neverland senza sua madre «nel 1992 o 1993», e comunque sempre in compagnia dei coetanei Macaulay Culkin e Brett Barnes.
Assodato che tutta questa storia stia ormai prendendo una piega ai confini del tragicomico, una cosa è certa: la premiata ditta Robson & Safechuck ha un serio problema con le date.
_______________________________
A cura di Vincenzo Compierchio dal Gruppo Facebook Michael Jackson FanSquare • ITALIA.