Testimonianza di Rob Cohen




Il regista Rob Cohen ha incontrato Michael Jackson a New York nel 1978, durante la produzione di "The Wiz", la versione cinematografica di una produzione all-black di Broadway de "Il mago di Oz", con Diana Ross (l'articolo risale al 27/6/2009, ndt) .

Era un ragazzo sensibile che, quando andavamo a cena fuori - era un vegetariano - si scusava con ogni verdura prima di mangiarla. Ordinava verdure al vapore e diceva letteralmente: "Mi dispiace, signor Carota" e "Mi dispiace, signor Broccoli". Era così empatico verso le altre persone e verso tutte le cose viventi, questa è davvero la cosa che ricordo di più di Michael, anche più del suo ballare e cantare. Quando parlavi con Michael, sentivi davvero che lui provava quello che stavi provando tu.

Mi ricordo di una notte in cui stavamo facendo una sessione di registrazione di "Ease On Down the Road", e Quincy [Jones] era in studio a mettere su le tracce. Michael era lì con Diana, Diana stava cantando la sua parte, e poi "OK, Michael, entra con la tua parte". Michael ha fatto un riff di "Ease on Down the Road" con quella voce dolce e angelica, e gli occhi di Quincy si sono illuminati. Non potrò mai dimenticarlo. E' stato come vedere un leopardo che guardava una capretta. Quincy era tipo "Cosa?" e da quel momento in poi quei due sono stati uniti e presto sono stati capaci di fare insieme "Off The Wall" e poi "Thriller", e tutto era iniziato lì, in quel momento.

Amava New York City. Abbiamo preso a lui e La Toya un appartamento su Central Park West e a volte lo andavo a prendere e lo riaccompagnavo e notavo sempre tonnellate di casse di acqua Perrier.

Alla fine ho detto "Michael, cos'è tutta quella Perrier?" E lui: "Mi piace farci il bagno. Mi piacciono le bolle". Ogni tanto lo portavo con me allo Studio 54 nel fine settimana, e avevamo sempre con noi un gruppo di modelle e lui accendeva il posto solo ballando. Faceva già quei movimenti, sapete? Non li ha inventati solo per i suoi video. Allora non era arrivato ancora così lontano, ma faceva le piroette e il moonwalk, un po' Fosse, un po' Astaire.

Non aveva idea dell'effetto che già aveva sulle persone. Tornavamo in limousine con lui alla fine della nottata e dicevo: "Michael, sai che potresti tornare a casa con questa ragazza, o potresti andare a casa con quella ragazza. Perché non porti qualcuna di queste ragazze a casa con te?" E lui diceva: "Davvero, pensi davvero che piaccia loro?"


Fonti:  www.nypost.com/p/news/national/item_ua3tp3KLJDnUZKeaoi72jK  /MJFansquare
     

6 commenti:

  1. è davvero molto bello quello che dice Rob Cohen!!!! Michael era una brava persona, non ha mai fatto male a nessuno al contrario è sempre stato disponibile con tutti!!!!! Ha aiutato i più bisognosi specialmente i bambini (visto che gli amava)!!!!! Però mi è sembrata strana solo una cosa la domanda che fa :"Davvero, pensi davvero che piaccia loro?". Michael ci sei sempre piaciuto così come sei stato!!!!! Forse era insicuro di se ma, pur sempre una persona fantastica ;)!!!!!!

    SARAI SEMPRE NEI NOSTRI CUORI KING OF POP <3<3!!!!!

    Viviana ;)!!!!

    RispondiElimina
  2. Che dolce il mio Michael :,) mi dispiace signor Broccoli hahaha :P che carino *-* Ti amerò per sempre tesoro mio <3
    BY I LOVE MICHAEL

    RispondiElimina
  3. Se penso che c'è chi mi chiede perché lo adoro!! *w*

    RispondiElimina
  4. michael sei simpaticissimo! una persona dall'animo veramente NOBILE che onore per me è averti conoscuto e continuare a conoscere la tua sconfinata umanità...GRAZIE

    RispondiElimina
  5. ahahahh!!! vorrei solo dire che secondo me anche col nasono era molto carino... anzi un bel ragazzo.... nel complesso aveva un bel viso, dei lineamenti molto dolci e un sorriso da paura... ragazzi i complessi a quell'età li ha chiunque, soprattutto una star del suo calibro che doveva affrontare folle e folle di ammiratrici!!! maledetta insicurezza... o meglio maledetta vitiligine!!!

    RispondiElimina
  6. era bello anche col nasone.... peccato!!! era veramente un ragazzo di colore molto bello.... anche prima delle varie operazioni, secondo me fatte non solo per una insicurezza insita in lui da sempre ma anche a causa della vitiligine...

    RispondiElimina

Sono ammesse critiche sia al sito che al personaggio, a patto che non siano offensive. In caso contrario, qualsiasi commento ritenuto non idoneo sara' eliminato senza essere pubblicato.

N.B: i commenti vengono pubblicati SOLO dopo essere stati prima approvati dall'amministratore.