La storia di Darcel De Vlugt


La sua pelle è così pallida, che mette una crema solare con fattore di protezione 100 anche in una scura giornata d'estate. Eppure, incredibilmente, la ventriteenne Darcel de Vlugt è nata nera. In un caso di estrema rarità, la vitiligine le ha tolto il colore da tutto il corpo.
Gli esperti dicono che non hanno mai incontrato un tale notevole cambiamento e lei dice: "E’ un lavoro difficile convincere la gente che sono effettivamente nata con la pelle scura".
I genitori di Darcel, Peter e Charmaine, entrambi provenienti da Trinidad, hanno notato macchie bianche sul suo avambraccio e la sua fronte quando aveva cinque anni.
I medici le hanno diagnosticato la vitiligine, la stessa patologia che ha colpito Michael Jackson.
Dall'età di sette anni, erano apparse macchie bianche sulle sue gambe insieme a macchie bianche sul resto del suo corpo. Queste sono diventate progressivamente più grandi fino a che, quando aveva 17 anni, la trasformazione fu completa.

"Mio padre lavorava per le Nazioni Unite e abbiamo viaggiato moltissimo a causa del suo lavoro", afferma Darcel, ora una fashion designer a Londra.
"La mia famiglia crede che lo stress per i continui spostamenti, ad una così giovane età, abbia influito sulla mia condizione. Nessuno dei miei parenti diretti ha mai sofferto di questa patologia, sebbene molti parenti dal matrimonio l'abbiano avuta in una forma molto più lieve rispetto alla mia.
"Quando mi fu diagnosticata a 5 anni, non la prendemmo troppo seriamente. Il dottore mi diede medicinali per cercare di impedire che si estendesse, e noi pensavamo che non sarebbe peggiorata."
Ma dall'età di 7 anni, chiazze bianche hanno iniziato a comparire sulle gambe di De Vlugt, e poi dall'età di 9 anni, si sono estese anche sulle braccia.

Un anno dopo le chiazze hanno iniziato ad estendersi al collo e poi al naso
"Provammo tutti i trattamenti possibili per cercare di impedirne l'estensione, ma niente sembrava funzionare. I dottori mi dissero di espormi al sole 10 minuti al giorno per un anno, poi presi medicinali per 5 anni."
"All'età di 12 anni provai trattamenti ai raggi UV ma non funzionò. A quel punto l'80 % del mio corpo era bianco, così decisi di lasciar perdere. Non c'era niente che potessi fare".
A De Vlugt fu data l'opportunità di "sbiancare" il resto del suo corpo non appena iniziò a cambiare colore, ma decise di rifiutare.

De Vlugt afferma: " Credo che Michael Jackson avesse la vitiligine con chiazze su tutto il corpo, e che poi abbia deciso di decolorare il resto del corpo in modo da avere un aspetto uniforme."
"Ma io non volevo sbiancarmi in modo irreversibile, speravo che tutti i trattamenti fatti avrebbero prima o poi funzionato. Ma ora il mio corpo è completamente bianco, con nessuna chiazza scura rimasta, perciò non avrei avuto bisogno di decolorare le chiazze rimaste."


fonte: dailymail.co.uk

13 commenti:

  1. QUESTA STORIA DOVREBBE ESSERE TRASMESSA IN TUTTE LE TELEVISIONI DEL MONDO,IN TUTTI I TELEGIORNALI,IN TUTTI I PROGRAMMI!!!PERCHè NON SE NE PARLA IN TV?MI AUGURO CHE SE NE PARLERà!!!cosi le persone che ancora pensano A MICHAEL COME UN CHE SI è SBIANCATO SI STANNO ZITTI!!!

    RispondiElimina
  2. ai pienamente ragione vera86 dovrebbero trasmetterlo in tv la gente deve sapere la verità ... se penso che la maggior parte della gente ancora pensa che si sia sbiancato la pelle solo perchè preferiva diventare bianco mi viene una rabbia e nel peggiore dei casi sono convinti che si vergognava della sua razza che li abbia in un certo senso rinnegati ma che stupidagini sono mai queste io ho cercato di farglielo capire che non è vero niente che aveva la vitiligine e qualche persona mi e stata a sentire riuscendo a capire quelle persone non l'ho giudicavano solo che non capivano ma c'è tanta altra gente invece che non capisce e non vuole capire non c'è niente da fare ormai i media hanno rovinato la sua immagine. ma io non smettero mai di dire la verità questo e poco ma sicuro.Celeste.

    RispondiElimina
  3. MICHAEL FOREVER 7422 giugno 2010 13:26

    Dio mio...Raccontiamola almondo la sua storia..
    Perche' almeno a LEI tutti crederanno..
    MA A MICHAEL NON HA MAI CREDUTO NESSUNO..NEMMENO DI FORNTE ALL'EVIDENZA...

    CHE MONDO IPOCRITA...
    Grazie del post..davvero.....

    WE LOVE YOU MOST MICHAEL..

    RispondiElimina
  4. Questa storia andrebbe mandata in onda Mercoledì sera su Italia Uno, prima dei tributi al nostro Amato IMPERATORE!!!!!sarebbe una magnifica idea se sapessi come fare, così la smetterebbero di fare l'affermazione:"Ma lui si sbiancava perchè non gli piaceva essere negro"...e io tutte le volte rispondo:"Si!Infatti tutti i giorni faceva il bagno nella varichina....ma che stupidaggini dici?Dimmi come può una persona cambiare il colore della propria pelle?Almeno che non abbia una malattia di nome Vitiligine, informati prima di dire cazz...!!!!"
    Hanno ragione le mie tre stelline Vera86, Celeste, e Vania, forse a questa ragazza sconosciuta crederebbero, e può darsi che molte persone comincerebbero a porsi qualche domanda a favore di Michael.
    Vera,con la storia della bicicletta mi hai fatto davvero ridere...
    Un bacione a tutte e tre e per sempre unite nell'amore per MICHAEL

    RispondiElimina
  5. Ciao cara DON53,sono contenta che almeno in questi giorno di tristezza sono riuscita a donarti un sincero sorriso.Grazie per la stellina,eh si sono una stellina però luce riflessa dal nostro Michael!!!e LUI che brilla lassù e ci illumina a tutte noi,anzi tutto il mondo!!!E di sicuro LUI NON SARà MAI UNA STELLA CADENTE!!!SI DONY bisognerebbe mandar un email alla mediaset!UN ABBRACCIO!!!!

    RispondiElimina
  6. oggi tornavo dal lavoro, ascoltavo speechless, ho guardato il cielo cercando il suo volto. ho pianto. LOVE IS THE ANSWER

    RispondiElimina
  7. Quoto con tutti voi...dovrebbero trasmetterlo in TV e cercare di aprire gli occhi per una volta !

    RispondiElimina
  8. Concordo anch'io con tutti voi, Sarebbe ora che la gente finisca una volta per tutte di pensare che Michael si volesse sbiancare la pelle.

    RispondiElimina
  9. io non ho mai dubitato delle sue dichiarazioni e poi all'epoca ero già a conoscenza della malattia come? semplice ho preso un vocabolario è ho trovato la parola vitiligine .. era tanto difficile?
    Non ho mai dubitato di te Michael mi è bastato sentire le tue parole e guardare i tuoi occhi per capire che dicevi il vero.
    ti voglio bene.
    mary70'

    RispondiElimina
  10. WOW!!! la gente dovrebbe sapere la sua storia.scommetto ke se la trasmettono in tv la gente crederà a questa storia (o almeno la maggior parte)ma naturalmente nn crederanno a quella di michael e inventeranno altre scuse!!!!!! Purtroppo michael nn è mai stato capito veniva giudicato in tt e x tt quello ke faceva, anke se una cosa andava bene dovevano x forza trovare qualcosa ke nn andava!!!!!!! Vorrei tanto ke la gente ke lo ha fatto soffrire pattisse tt quello ke hanno fatto a lui così magari capirebbero quanto male fanno! scusate ma quando ce vò,ce vo!!!!!!!!!!!!
    MICHAEL I LOVE YOUUUUUUUUUUUUUUU!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    By Ale17

    RispondiElimina
  11. MAI dubitato di Michael e si sono d'accordo con voi che questa storia dovrebbe essere raccontata in tv.

    RispondiElimina
  12. Veriximo!! xk nn lo trasmettono in tv? cosi davvero sta gente finisce di pensare ke michael si era fissato di diventare bianko xk nn amava la sua razza. I LOVE MIKE FOREVER!

    RispondiElimina
  13. losapete xkè nn cambieranno le loro opinioni su miachael?xkè la gente è cattiva,crudele,ignorante!nn hanno bisogno di 1 esempio x poter cambiare il loro pensiero,vogliono solo poter continuare ad additare,giudicare,punire!la barriera dellignoranza è difficile da abbattere,xchè michael sarebbe ancora tra di noi.questo è il nostro mondo!e sinceramente jackson nn si è perso proprio nulla!love you michael!

    RispondiElimina

Sono ammesse critiche sia al sito che al personaggio, a patto che non siano offensive. In caso contrario, qualsiasi commento ritenuto non idoneo sara' eliminato senza essere pubblicato.

N.B: i commenti vengono pubblicati SOLO dopo essere stati prima approvati dall'amministratore.