THE FISH THAT WAS THIRSTY

C’era una volta un pesciolino che dormiva sotto dei coralli, quando gli apparve in sogno Dio.
-“Voglio che tu vada a portare un messaggio a tutti i pesci del mare”, disse.
-“Cosa devo dire loro?”, chiese il pesciolino.
-“Dì loro che hai sete”, rispose Dio. “E vedi quale sarà la loro reazione”
Poi, senza proferire altro, sparì. Il giorno dopo, il pesciolino si svegliò e ricordò il suo sogno.
-“Che strana cosa Dio mi ha chiesto di fare!”, pensò fra se' e se’.
Ad un tratto vide un grosso tonno che passava di lì, così il pesciolino si avvicinò.
-“Mi scusi, ho sete”.
-“Mi sa che sei un po’ scemo”, disse il tonno. Con un colpo di coda, se ne andò indignato. Il pesciolino, in realtà, si sentiva alquanto stupido, ma doveva comunque eseguire gli ordini. Vide, ad un certo punto, uno squalo. Mantenendo una distanza di sicurezza, il pesciolino gridò.
-“Mi scusi, signore, ho sete!”
-“Devi essere proprio andato!”, rispose lo squalo. Avendo notato uno sguardo piuttosto affamato negli occhi dello squalo, il pesciolino scappò via.
Per tutto il giorno incontrò merluzzi, sardine e tutti i tipi di pesci, ma, ogni volta che faceva la domanda, gli davano le spalle senza ascoltarlo. Sentendosi scoraggiato e confuso, il piccolo pesce si mise in cerca della creatura pù saggia del mare, che il caso volle fosse una vecchia balena blu con una cicatrice di arpioni sul fianco.
-“Mi scusi, ho sete!” gridò il pesciolino, chiedendosi se il cetaceo potesse vederlo, era così piccolo, lui! Ma il vecchio saggio si fermò.
-“Hai visto Dio, vero?” disse.
-“Come fai a saperlo?”
-“Perché anche a me è capitato una volta di avere sete”, sorrise la vecchia balena. Il pesciolino sembrava alquanto sorpreso.
-“Ti prego, spiegami cosa significa questo messaggio divino”, lo implorò.
-“Significa che Lo cerchiamo sempre nei posti sbagliati”, spiegò la vecchia balena. “Cerchiamo Dio a destra e a manca, ma per qualche ragione non Lo troviamo. Allora ce la prendiamo con Lui e pensiamo che ci abbia abbandonati o che ci abbia dimenticati, se c'è mai stato”.
-“Che strano sentire la mancanza di qualcosa che è ovunque”, disse il pesciolino.
-“Molto strano”, accordò la balena. “Non ti ricorda, per caso, di un pesciolino che diceva di aver sete?

Nessun commento:

Posta un commento

Sono ammesse critiche sia al sito che al personaggio, a patto che non siano offensive. In caso contrario, qualsiasi commento ritenuto non idoneo sara' eliminato senza essere pubblicato.

N.B: i commenti vengono pubblicati SOLO dopo essere stati prima approvati dall'amministratore.